Stati Uniti: il dollaro si prende una pausa in attesa dell’indice dei prezzi al consumo dalla riunione alla BCE

Posted by Marica Noviello
On 10 Giugno 2021

Guardando i dati sull’inflazione, le azioni globali si sono aggirate vicino ad un massimo storico, mentre il dollaro si è tenuto stabile.

Le attività a rischio sono rimaste nette nelle ultime settimane, poiché i banchieri centrali su entrambe le sponde dell’Atlantico segnalano la loro volontà di mantenere gli esborsi monetari fino a quando la ripresa post-pandemia non è rientrata, credendo che le pressioni inflazionistiche siano di breve durata.

Le notizie sull’inflazione di aprile comunicate dalla stampa statunitense ha portato ad una corsa cauta ai numeri di maggio in caso di un’altra sorpresa al rialzo.

La Fed ha fatto un ottimo lavoro nell’essere unificata attorno al loro messaggio transitorio e il mercato lo compra per ora. Ciò è stato supportato anche dal fatto che gli ultimi due rapporti sull’occupazione erano più deboli delle aspettative di consenso“, ha dichiarato Deutsche Bank (DE:DBKGn) l’analista Jim Reid in una nota ai clienti.

In ritardo nel ritmo della sua ripresa dal COVID-19, la banca centrale dell’Unione europea è destinata a mantenere i tassi invariati quando si riunirà più avanti nella sessione, nonostante l’ultima stampa sull’inflazione abbia superato l’obiettivo di poco meno del 2%.

In vista di entrambi gli eventi chiave, il sentiment del mercato è rimasto contenuto con il più ampio indicatore msci di azioni globali piatto a 715,89 punti, appena fuori dal massimo storico di 718,19 colpito la scorsa settimana.

Nei primi scambi europei, l’indice pan regionale STOXX Europe 600 è salito dello 0,1% dopo i guadagni overnight in Asia, dove l’indice MSCI più ampio di azioni Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è salito dello 0,5%.

I futures sulle azioni usa hanno indicato un’apertura piatta a Wall Street.

Durante la notte, i mercati obbligazionari sono stati i principali promotori, con alcuni analisti che hanno indicato una battuta d’arresto per ulteriori sforzi di stimolo negli Stati Uniti, mentre altri hanno suggerito una probabile compensazione delle posizioni corte nei titoli di Stato statunitensi in vista dell’IPC di maggio.

Le posizioni corte nei Treasury sono state le più alte dal 2018, secondo i dati di posizionamento di JP Morgan della scorsa settimana.

Il rendimento del benchmark Banconote del Tesoro usa a 10 anni l’ultimo all’1,4907%, in lieve rialzo rispetto all’1,4890 del giorno precedente, ma in qualche modo al massimo di giugno dell’1,6270%.

Una significativa sorpresa al rialzo dell’inflazione potrebbe inclinare la discussione della Fed al più presto, anche se la maggioranza sarebbe ancora alla ricerca di progressi sostanziali verso la massima occupazione prima di prendere in considerazione il tapering“, hanno scritto gli economisti dell’ANZ in una nota.

Nei primi affari europei l’oro è stato scambiato in calo dello 0,3% a 1.882,5 dollari l’oncia.

Altrove, i prezzi del petrolio sono diminuiti poiché i dati di inventario negli Stati Uniti, il principale consumatore mondiale di petrolio, hanno mostrato un’impennata delle scorte di benzina che indica una domanda di carburante più debole del previsto all’inizio dell’estate, l’alta stagione del paese per l’automobilismo.

Greggio Brent i futures sono ultimi in calo di 37 centesimi a 71,85 dollari al barile, mentre Greggio Usa i futures sono 35 centesimi in calo a 69,61 dollari al barile.

Di Simon Jessop e Swati Pandey by investing.com

Marica Noviello

Altri articoli

Timori per la crescita, BCE, richieste di lavoro, colpo alle Olimpiadi – Cosa sta muovendo i mercati

Timori per la crescita, BCE, richieste di lavoro, colpo alle Olimpiadi – Cosa sta muovendo i mercati

I futures su azioni crollano mentre gli investitori fanno scommesse su crescita e inflazione in risposta ai verbali dell’ultimo incontro della Federal Reserve, e i Giochi Olimpici si svolgeranno senza spettatori a causa dell’aumento dei casi di Covid-19. Sono dovuti anche i dati sull’inventario petrolifero degli Stati Uniti

Commenti

0 commenti